L\’ennesimo punto di vista


L’origine dello spam

Posted in Curiosità,RikyM di RikyM su luglio 30, 2007

Permettetemi di inaugurare una nuova categoria di questo blog. Qui non troverete nulla di veramente utile, non troverete nulla che cambi radicalmente la vostra vita, ma ci saranno cose che è bello sapere tanto per saperle, anche se sono totalmente inutili. Nuntio vobis magno cum gaudio la nascita della sezione curiosità.

Molti di voi lo sapranno già, i restanti non si saranno neanche posti il problema: da dove prende il suo nome lo spam?

Cosa s’intende per spam
In ambito informatico lo spam è tutto quel ciarpame che si annidia nelle vostre caselle di posta spacciandosi per una serie di messaggi estremamente interessanti e proficui. Più in generale sono spam tutti i messaggi invadenti, fastidiosi o che portano il discorso lontano dal tema principale della conversazione.

Le origini alimentari
Originariamente lo spam era un prodotto della Hormel Foods Corporation. La parola spam infatti non è altro che la contrazione di spiced ham e indica un tipo di carne in scatola. Durante la seconda guerra mondiale lo spam era uno dei pochi cibi che si trovava in abbondanza e che non soffriva del razionamento alimentare.

Dalla carne agli sketch
Il gruppo comico Monty Python usò lo spam come protagonista di un loro sketch per la serie televisiva Monty Python’s Flying Circus, trasmessa dalla BBC fra il 1969 e il 1974.

Nello sketch una (mica tanto) giovane coppia entra in un locale dove tutto ciò che viene servito è a base di spam. La cameriera inizia ad elencare ai due tutti i piatti disponibili ignorando la povera cliente che cerca disperatamente di farle capire che lo spam proprio non le piace. Nell’elencare i piatti la suddetta cameriera propone alla poveretta lo spam sempre con più enfasi. La situazione è aggravata dal marito che adora la carne in scatola e da man forte alla cameriera e da un gruppo di vichinghi con tanto di cappelli cornuti che cantano in modo sempre più invadente inneggiando alla famosa carne.

Dagli sketch al significato attuale
Il modo invasivo e fastidioso con cui la cameriera e il marito della cliente le propongono lo spam e con cui i vichinghi sovrastano la scena col loro coro ha ricordato a qualcuno l’invadenza dei messaggi non desiderati nella casella di posta. Da qui la concezione odierna di spam.

Dove trovare il video
Il video lo si può trovare senza problemi su google video o su youtube semplicemente cercando la parola “spam”. Inserisco qui sotto una versione (anche se credo che tutti i video trovati siano lo stesso caricato da utenti diversi). Lo sketch è in lingua originale (inglese) ma ci sono i sottotitoli, quindi se sapete la lingua a cui corrispondono quegli ideogrammi non avrete problemi. Per chi non conoscesse nè l’inglese nè la lingua degli ideogrammi vi linko una traduzione testuale in italiano e tanto che ci sono la trascrizione del testo in inglese.

Non so esattamente quanto sia legale inserire qui il video, se sapete che non lo è avvertitemi e provvederò a toglierlo. (Spero che questo mi basti per pararmi il… le spalle)

Morale
Oh beh, la morale non ve la do io, cercatevela da voi così fate lavorare un po’ le vostre celluline grige (cfr. Poirot) che male non fa.

Fonti
L’origine del termine l’avevo letta su un forum qualche tempo fa, ma sinceramente non ricordo quale, comunque per rinfrescarmi la memoria mi è tornata molto utile Wikipedia.


Questo è il mio primo testo scritto interamente con Vim, sto imparando ad usarlo e qualche guida (oltre a quella di Kijio, trovata non ricordo dove, che ho già letto) non mi farebbe male, se qualcuno ne conosce qualcuna ed è così gentile da segnalarmela (possibilmente non qui) gliene sarei grato (si fa per dire ma grazie comunque).

Annunci

Video su FOSS

Posted in Free and Open Source Software,RikyM di RikyM su luglio 22, 2007

Qualche giorno fa il blog TuxLinux ha pubblicizzato un video pubblicato dalla TV on-line Arcoiris. Il video spiega in termini poco approfonditi, ma (quasi) mai inesatti il mondo del FOSS, concentrandosi su GNU, Linux e Ubuntu. Non ci sono tecnicismi o approfondimenti, per questo lo consiglio a chi non ha idea di cosa siano FOSS, FSF, GNU, Linux et cetera. Chi invece sa già qualcosa non troverà nulla di nuovo, ma il video è ben fatto e ve lo consiglio lo stesso.

Ovviamente non basta vedere il video per poter dire di conoscere il mondo del Free and Open Source Software, ma è un buon punto di partenza per chiarire un po’ le idee, fugare qualche dubbio e magari superare qualche paura.

Dove trovare il video
Potete trovare il video a questa pagina. Per vederlo scegliete il formato dall’apposita sezione (vedi immagine). Per scaricarlo in Xvid o in Alta risoluzione, dopo aver selezionato il formato seguite le istruzioni (vedi immagine).

Licenza
Il video è rilasciato sotto licenza Creative commons. Seguite il link per sapere cosa vuol dire.

Scaricare il video da shell
Per chi usa Linux, o in generale chi usa una shell bash è possibile scaricare il file col comando wget.

Per file .ram: wget http://movies9.arcoiris.tv/movies/video_blog_p/proprieta_intellettuale_004_big.ram
Per file .wmv: wget http://movies9.arcoiris.tv/movies/video_blog_p/proprieta_intellettuale_004_big.wmv
Per file .mp3: wget http://movies9.arcoiris.tv/movies/video_blog_p/proprieta_intellettuale_004.mp3
Per file .avi: wget http://bigmovies9.arcoiris.tv/video_blog_p/proprieta_intellettuale_004.avi
Per file .mpeg: wget http://bigmovies9.arcoiris.tv/video_blog_p/proprieta_intellettuale_004.mpg

Ringraziamenti
Un grazie ad H4TtoRy per avermi fatto conoscere il video e Arcoiris con ques’intervento. Colgo l’occasione per chiedere a tutta la combriccola se posso inserire TuxLinux nel mio blogroll.